Bonus ristrutturazione casa: 4 agevolazioni per il 2022

Oggi può essere il giorno giusto per iniziare a ristrutturare la tua casa: con i bonus rinnovati nel 2022, le agevolazioni fiscali di cui puoi usufruire sono diverse. 

Dall’Ecobonus alla ristrutturazione, dal 50% al Bonus facciate, una gamma di opportunità che ti consente di risparmiare su varie tipologie di intervento. 

Eseguire lavori di ristrutturazione ordinaria e straordinaria, migliorare l’efficientamento energetico o rinnovare i mobili della tua abitazione. Per ognuna di queste operazioni puoi approfittare dei bonus attivi nel 2022.

Ecobonus

Migliorare l’efficienza energetica della propria casa comporta diversi benefici: aumento del valore dell’immobile, riduzione dei consumi energetici e dell’impatto ambientale. 

Grazie al rinnovo dell’ Ecobonus, fino al 31 dicembre 2024 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali per aumentare la classe energetica di edifici e abitazioni private. 

Valide esclusivamente per i lavori di riqualificazione energetica, le agevolazioni previste dall’ Ecobonus variano a seconda del tipo di intervento e prevedono detrazioni fiscali del valore di: 

  • 110% sui lavori definiti trainanti, quindi su tutta quella serie di operazioni che consentono di migliorare notevolmente la classe energetica come l’isolamento del cappotto termico, la coibentazione del tetto e la sostituzione degli impianti di riscaldamento con soluzioni più prestanti
  • 50% sulla sostituzione di finestre comprese di infissi, l’installazione di caldaie a biomassa o di caldaia a condensazione di classe A e la messa in posa  di schermature solari 
  • 65% sull’applicazione di sistemi di domotica e di building automation, l’installazione di pompe di calore e pannelli solari per la produzione di acqua calda
  • dal 70% al 75% nel caso in cui i lavori di riqualificazione energetica siano effettuati su parti comuni condominiali

Ristrutturazione al 50%

Per operazioni di ristrutturazione ordinaria, straordinaria, di risanamento e restauro conservativo è possibile usufruire di uno sgravio IRPEF del 50%. Uno sconto fiscale che consente di recuperare i costi e le spese sostenute fino a un massimo di 96.000 euro

Valida fino al 31 gennaio 2024 l’agevolazione può essere richiesta dai proprietari di un immobile, così come da persone che godono di un diritto reale su un edificio (locatari o comodatari).

Bonus Mobili

Altro motivo per rinnovare la tua casa in questo momento è il bonus mobili. Una detrazione valida fino al 31 dicembre 2024 che ti consente di recuperare il 50% dei costi legati all’acquisto di arredi ed elettrodomestici, fino a un massimo di 10.000 euro di spesa. Importo destinato poi a dimezzarsi nel 2023, quando arriverà a 5.000 euro di copertura. 

Per avere diritto all’agevolazione ci sono però alcuni vincoli da rispettare

  • aver attivato interventi di ristrutturazione edilizia da almeno un anno, rispetto al momento in cui si presenta la richiesta
  • gli elettrodomestici acquistati devono appartenere a specifiche classi energetiche 
  • i complementi di arredo agevolabili sono esclusivamente quelli necessari al completamento dell’arredo dell’immobile (letti, armadi, tavoli, sedie, divani ecc..)

Bonus Facciate

Incentivo fondamentale nel rilancio del decoro urbano. Il bonus facciate approvato anche per l’anno 2022 sarà valido fino alla fine dell’anno. Un’ agevolazione riservata alle abitazioni private, agli immobili e ai locali commerciali ubicati nel centro storico o in aree altamente urbanizzate. 

Una detrazione fiscale del 60% destinata alle città, volta a promuovere operazioni di rinnovo e restauro delle facciate esterne.  

Qualsiasi sia l’intervento di ristrutturazione che desideri realizzare, Arredamenti Campana è al tuo fianco. Grazie alla collaborazione con diversi professionisti e alla consolidata esperienza siamo gli specialisti della ristrutturazione chiavi in mano: una ristrutturazione priva di intoppi burocratici che segue tutte le fasi dei lavori. 

Contattaci